Associazione Cineforum Domodossola

 
z

24^ STAGIONE  -  2009/10

z
  Data Titolo Regista Interpreti Durata Naz.  Anno  
z
  1 12-Nov The millionaire D. Boyle D. Patel - F. Pinto 120' G.B. 2008  
  2 19-Nov Milk G. Van Sant S. Penn - J. Brolin 128' USA 2009  
  3 26-Nov Galantuomini E. Winspeare D. Finocchiaro - F. Gifuni 100' ITA 2008  
  4 03-Dic State of play K. Macdonald R. Crowe - B. Affleck 125' USA 2009  
  5 10-Dic Rachel sta per sposarsi J. Demme A. Hathaway - R. DeWitt 113' USA 2008  
  6 17-Dic Un matrimonio all’inglese S. Elliott C. Firth - J. Biel 95' G.B. 2008  
  7 07-Gen Gran Torino C. Eastwood C. Eastwood - C. Carley 116' USA 2009  
  8 14-Gen Appaloosa E. Harris E. Harris - V. Mortensen 116' USA 2009  
  9 21-Gen The reader S. Daldry K. Winslet - R. Fiennes 123' USA 2009  
  10 28-Gen Questione di cuore F. Archibugi K. Rossi Stuart - A. Albanese 110' ITA 2008  
  11 04-Feb Frost/Nixon R. Howard F. Langella - M. Sheen 122' USA 2009  
  12 11-Feb Two lovers J. Gray G. Paltrow - J. Phoenix 110' USA 2009  
  13 18-Feb I love radio rock R. Curtis P. S. Hoffmann - B. Nighy 135' G.B. 2009  
  14 25-Feb Fortapasc M. Risi L. De Rienzo - V. Lodovini 106' ITA 2009  
  15 04-Mar Valzer con Bashir A. Folman animazione 87' ISRAELE 2008  
  16 11-Mar Revolutionary road S. Mendes K. Winslet - L. Di Caprio 119' USA 2008  
  17 18-Mar L’ospite inatteso T. Mc Carthy R. Jenkins - H. Abbass 103' USA 2008  
  18 25-Mar L’onda D. Gansel J: Vogel - F. Lau 101' GER 2009  
  19 08-Apr The wrestler D. Aronofsky M. Rourke - M. Tomei 105' USA 2009  
  20 15-Apr Vincere M. Bellocchio G. Mezzogiorno - F. Timi 128' ITA 2009  
     
                   
   

I risultati dei sondaggi della stagione 2009/10

Cinema Corso

ORARIO INIZIO SPETTACOLI: ORE 20.45

Con il patrocinio di:

FONDAZIONE COMUNITARIA VCO COMUNITA' MONTANA
VALLE OSSOLA
CITTA' DI DOMODOSSOLA -
ASSESSORATO ALLA CULTURA
PREZZI PREVENDITA ABBONAMENTI
INGRESSO IN ABBONAMENTO: 50,00 €
INGRESSO STUDENTI SINO AD ANNI 18: 25,00 €
TESSERA PER TRE FILMS: 18,00 €
-CINEMA CORSO (in orario   spettacoli)
-CASALINGHI CANUTO, VIA BRIONA

PRESENTAZIONE DELLA STAGIONE


Consueto e rituale appuntamento con i nostri soci al varo della 24^ stagione di Cineforum, che, come sapete, avverrà giovedì 12 novembre e che si concluderà, dopo i canonici 20 appuntamenti, giovedì 15 aprile: appuntamento che ci consente di fare un piccolo bilancio della stagione precedente e di darvi qualche veloce anticipazione su quella che si sta avviando.
Il lieve calo (- 3%) dei tesserati per l’intero ciclo è stato compensato dall’aumento delle tessere studenti e di quelle per 3 film (+ 18%), consentendo così di raggiungere un sostanziale pareggio nel bilancio, e permettendo di riconfermare sia il ciclo di pellicole per gli alunni delle scuole elementari e materne domesi e di Crevoladossola, che delle serate di approfondimento critico di tre film della stagione con la presenza
del critico Manuela Michetti.
Molto positivi gli esiti dei sondaggi che hanno sostanzialmente premiato le nostre scelte: il 78% ha infatti giudicato positivamente i film proposti (voti 2 e 3), con ben 14 film della scorsa stagione che hanno superato l’80% di giudizi favorevoli (fra questi la palma va, forse inaspettatamente, alla pellicola italiana “Non pensarci” di Gianni Zanasi, che ha ottenuto il 59% di voti 3 e il 36% di voti 2, per un totale del 95%), mentre i giudizi negativi (voto 0) sono stati solo il 6% (con “Couscous” risultato il film meno gradito).
Diamo ora qualche cenno al cartellone della stagione che sta per iniziare, ricordando che è sempre una mediazione fra le nostre scelte, i gusti dei nostri soci che ormai riteniamo di conoscere abbastanza bene, e quello che offre il mercato (con i relativi condizionamenti della distribuzione): pensiamo comunque di essere riusciti anche quest’anno a proporre al nostro pubblico una rassegna che, nella variegata miscela di generi, garantisca un livello di qualità sopra la media.
Anche quest’anno, come ormai da sempre, la presenza maggioritaria è del cinema statunitense con 11 pellicole, seguito dal cinema nazionale con 4, da quello britannico con 3 e poi un film ciascuno dalla Germania e da Israele.
Nella rosa americana, vogliamo subito menzionare il grande Clint Eastwood che, a 78 anni con “Gran Torino”, ci lascia in eredità il suo messaggio “finale”, il suo pensiero definitivo sulla vita e sulla morte, o meglio su come comportarsi in vita e come affrontare la morte; poi il bellissimo “Revolutionary road” di Sam Mendes, scene da un matrimonio nell'America degli anni '50, che demolisce sistematicamente tutta la mitologia dell'amore romantico e dell'happy-end elaborata in migliaia di produzioni hollywoodiane, con due protagonisti eccellenti. Kate Winslet e Leonardo di Caprio. Ancora la Winslet (Oscar per la migliore attrice protagonista) superba interprete di “The reader” del regista di “The hours” e “Billy Elliot”, una storia di sesso e seduzione che, lentamente, si trasforma in un doloroso viaggio nella memoria collettiva di un'intera nazione.
E per restare in territorio di Oscar, abbiamo il migliore attore protagonista Sean Penn per “Milk”, cronaca di una morte annunciata, quella di Harvey Milk, attivista per i diritti civili degli omosessuali, e, naturalmente, anche l’Oscar per il miglior film (nonché migliore regia), quel “The millionaire”, che inaugura la nostra stagione e che ci racconta, con occhio originale e trasgressivo, la fragilità e le illusioni del sogno di diventare ricchi in un’India perfettamente globalizzata.
Ancora americane due pellicole da non perdere: “Frost/Nixon” (dove Ron Howard porta sullo schermo la storica intervista televisiva del 1977, in cui Richard Nixon, dopo le dimissioni dalla presidenza degli Stati Uniti in seguito allo scandalo Watergate, ammise i propri errori e le proprie responsabilità, in tutta la sua umana debolezza) e “The wrestler” (Leone d’oro a Venezia 2008, dove Mickey Rourke si è rimesso totalmente in gioco nel personaggio del lottatore che, prima mitico e poi dimenticato, torna sul ring per un’ultima partita).
Fra gli italiani citeremo il ritorno di Marco Bellocchio che, con “Vincere” e con l’intensa interpretazione di Giovanna Mezzogiorno, ripercorre la drammatica storia dell’amante e del figlio segreti di Mussolini, e “Galantuomini”, storia di una donna-boss a capo di un gruppo della Sacra Corona Unita (la mafia pugliese), che rovescia radicalmente il luogo comune della donna meridionale vittima o assassina, attraverso la magnifica interpretazione di Donatella Finocchiaro.
E infine una chicca: un film di animazione (mai presente nelle nostre rassegne), “Valzer con Bashir”, che affronta con originalità il nodo storico e politico del massacro di Sabra e Chatila.
Con la speranza, con queste piccole note, di avervi invogliato a leggere le nostre schede e soprattutto a partecipare alla nostra stagione, vi do appuntamento ai nostri 20 giovedì



                                                                                             Il Presidente dell’Ass. Cineforum

                                                                                                             Mauro Magrì